Sileri: “La variante Omicron raggiungerà tutti entro fine anno, non c’è scampo”

La variante Omicron raggiungerà prima o poi tutti gli italiani o quasi: questo è quanto afferma il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri, intervenuto ieri nel corso della trasmissione “Domenica In“.

Come sottolineato da Sileri, l’infezione provocata da Omicron non è una semplice influenza. “È più vicina all’influenza per coloro che sono vaccinati, ma si presenta comunque come un’influenza pesante“, spiega il sottosegretario.

Le regole verranno ulteriormente modificate e alleggerite, e credo molto presto. Oggi, con questa nuova variante che circola, possiamo fare una distinzione tra ‘positivo’ e ‘malato’. Oggi i contagi sono tantissimi, molti sono positivi ma essendo vaccinati non si sono ammalati“.

I problemi più grandi, come sottolinea Sileri, sono dati non dalla variante Omicron ma da Delta, che pure è altamente contagiosa. “Il punto è che oggi circolano sia la variante Omicron che la Delta, e la Delta i problemi li dà. La maggioranza di coloro che sono in terapia intensiva sono infatti infettati dalla Delta e non vaccinati, o con la seconda dose scaduta da un bel po’. Vanno in intensiva anche infettati da Omicron, ma è meno probabile”.

La variante Omicron raggiungerà tutti, non c’è scampo. Non c’è dubbio che entro la fine del 2022, salvo un’altra variante, io credo che quasi tutta la popolazione bene o male incontrerà questa variante“, ha spiegato ancora il sottosegretario Sileri.

Potrebbe anche interessarti