Napoli, controllano i Green Pass in pizzeria e scoprono un latitante: arrestato

green pass latitanteI controlli delle forze dell’ordine sul rispetto delle norme anti-covid si intensificano sempre più, e spesso danno luogo a sorprese del tutto inaspettate. A Napoli, i militari della Guardia di Finanza hanno rintracciato un latitante mentre controllavano i Green Pass in un locale.

Si tratta di un commercialista di 48 anni, napoletano ma residente in Ungheria. L’uomo era destinatario di un ordine di carcerazione per estorsione emesso dalla Procura generale presso la Corte di Appello di Napoli, in esecuzione di una sentenza di condanna emessa a maggio 2019 e diventata definitiva a luglio 2021.

Tuttavia, come hanno scoperto ieri gli uomini della Guardia di Finanza, l’uomo anziché in carcere si trovava in una pizzeria di Agnano. I militari erano impegnati a controllare i Green Pass all’interno del locale quando hanno scoperto la presenza del latitante.

I finanzieri gli hanno quindi notificato il provvedimento dell’Autorità Giudiziaria e lo hanno arrestato. L’ex latitante 48enne ora si trova nel carcere di Poggioreale, dove dovrà scontare una pena residua di quasi 5 anni. Questo è il risultato di una delle tante operazioni condotte dalle forze dell’ordine in questo periodo.

Basti pensare che, nel centro di Napoli, i controlli dei carabinieri hanno portato a scoprire la presenza di un altro delinquente. Un 28enne di origini indiane è stato segnalato all’autorità giudiziaria per ingresso e soggiorno illegali nel territorio dello Stato. Appena 12 giorni fa, la Francia aveva emesso un provvedimento che gli impediva di entrare nei paesi dello spazio Schengen.

Potrebbe anche interessarti