Rapina al ristorante, il titolare: “Sembrava una fiction, chiedo scusa ai clienti”

Sì Comunicazione

Sulla rapina a mano armata avvenuta a Pozzuoli è intervenuto il titolare del ristorante raccontando gli attimi di panico vissuti dai clienti che si trovavano lì per trascorrere una serata di svago.

Rapina a Pozzuoli, il titolare del ristorante: “Tanta paura”

Rivolgendosi a ‘Si Comunicazione’ ha raccontato: “Sembrava una fiction. Ringraziamo i carabinieri che subito sono intervenuti. Veramente siamo mortificati. Ci siamo trovati un uomo col cappuccio che è entrato nel ristorante e minacciava le persone di dargli qualche oggetto. Non ho visto bene tutto perché eravamo presi dalla paura. Non ci stavamo rendendo conto di quello che stava succedendo”.

In cinque, armati di pistole e fucili, hanno fatto irruzione all’interno del locale per impossessarsi dei soldi custoditi all’interno della cassa (un migliaio di euro circa) per poi dirigersi tra i tavoli a sottrarre denaro e gioielli ai commensali.

All’esterno del ristorante uno di loro ha esploso un colpo di fucile verso un’auto parcheggiata, frantumandone il vetro del finestrino posteriore sinistro. Poi tutti si sono dati alla fuga facendo perdere le proprie tracce. Intanto le forze dell’ordine stanno indagando sul caso.

“Fortunatamente nessun danno, stiamo tutti bene. C’è stata solo una grande paura. Siamo mortificati e vogliamo chiedere scusa a tutti i nostri ospiti. Sicuro da stasera rinforzeremo tutti i nostri canali di sicurezza” – ha concluso il titolare, visibilmente scosso dalla vicenda.

Potrebbe anche interessarti