Guerra Russia-Ucraina, soldati russi informati della fine delle ostilità: c’è la data

data fine guerra
Twitter Zelensky

Si dovrà attendere ancora più di un mese per la fine della guerra tra Russia e Ucraina. Ad annunciare la data (per il momento ufficiosa) della fine del conflitto, sarebbero stati alcuni soldati russi informati dai superiori della fine delle ostilità per il 9 maggio.

FINE GUERRA RUSSIA-UCRAINA: C’È LA DATA

È Sky News a riportarne la notizia, rilanciata dalle principali agenzie del mondo.

Le forze armate ucraine ritengono che sia in corso un costante lavoro di propaganda tra le forze armate della Federazione Russa che fa riferimento proprio alla data in cui in Russia, ogni anno il 9 maggio, celebra con una parata militare il Giorno della Vittoria, la campagna di vittoria sulla Germania nazista durante la Seconda Guerra Mondiale“.

Sono tante le analogie con la strategia adottata da Hitler quando invase la Polonia, a partire dall’ora in cui Putin ha deciso di entrare in Ucraina (in piena notte). Poi c’è la famosa Z bianca che campeggia sui carri armati che a molti ricorda la svastica nazista, per non parlare delle dichiarazioni di Putin che più volte ha sottolineato la sua intenzione di denazificare l’Ucraina. Al momento la situazione tra le due Nazioni sembrerebbe di stallo, con gli ucraini che armati dagli americani e dagli altri stati europei stanno rispondendo al fuoco. Il rublo è in caduta libera anche se le sanzioni non sembrano colpire Putin che è passato al contrattacco minacciando chiunque lo volesse sanzionare ulteriormente (tra cui l’Italia). Non sembra quindi da escludere la possibilità del 9 maggio come data ‘simbolica’ di fine della guerra.

LO SCENARIO ATOMICA

Preoccupa una escalation della tensione che come spiegato dal governatore De Luca potrebbe portare la Russia all’uso di armi chimiche o atomiche. Una mossa disperata che spingerebbe gli Stati a scendere ai patti con Putin accontentandolo nelle sue richieste.

Potrebbe anche interessarti