Guerra Ucraina, 30 euro al giorno per le famiglie che ospitano rifugiati

E’ previsto un contributo tra i 25 e i 30 euro al giorno per ogni profugo che verrà ospitato. Una piccola somma per pagare i costi aggiuntivi delle bollette e della spesa.

Guerra Ucraina, contributi alle famiglie che ospitano

Sono in arrivo gli aiuti dello Stato alle famiglie che hanno ospitato più dei due terzi dei quasi 72.000 ucraini arrivati in Italia. Inoltre è previsto un assegno di 5-600 euro al mese per 90 giorni per i profughi che provvederanno autonomamente alla loro sistemazione. L’ordinanza sarà firmata oggi dal capo del dipartimento di Protezione civile Fabrizio Curcio.

Con l’ordinanza che verrà firmata le 60.000 famiglie che stanno ospitando o ospiteranno i rifugiati riceveranno un rimborso tra i 25 e i 30 euro al giorno attraverso le associazioni del Terzo settore. Confermato il contributo autonomo ( tra i 5 e i 600 euro a seconda del nucleo familiare) per i profughi che invece provvederanno alla propria sistemazione.

Oltre 75mila rifugiati ospitati in Italia

Sono 75.115 i profughi ucraini arrivati in Italia dall’inizio della guerra. A dirlo è il Viminale che ha pubblicato i dati: si tratta di 38.735 donne, 7.158 uomini e 29.222 minori. Rispetto a ieri, l’incremento è di 1.217 ingressi nel territorio nazionale: le destinazioni principali sono Milano, Roma, Napoli e Bologna. Oggi è in arrivo l’ordinanza del Dipartimento della Protezione civile, che stabilirà gli aiuti stanziati per ogni profugo in arrivo nel nostro Paese.

Potrebbe anche interessarti