Caro carburante, verso la proroga al 30 giugno del taglio delle accise: in arrivo il decreto

proroga taglio acciseIl governo è al lavoro per aiutare gli italiani che stanno subendo la pressione del caro sull’energia, tra bollette e aumento della benzina. Scadrà infatti il 2 maggio il taglio delle accise per la benzina approvato a marzo dal governo, una misura che potrebbe essere prorogata almeno fino al 30 giugno.

CARO CARBURANTE, VERSO LA PROROGA DEL TAGLIO DELLE ACCISE

La prossima settimana potrebbe arrivare un decreto (alimentato dal tesoretto di 6 miliardi di spazio fiscale ritagliato dal Def) appena approvato dalla Camera e dal Senato. Il testo della risoluzione di maggioranza è stato anticipato da ‘IlSole24Ore’ che spiega:

“Bisogna utilizzare gli spazi derivanti dalla manovra per nuove iniziative espansive disponendo ulteriori interventi per contenere l’aumento dei prezzi dell’energia nonché mediante la revisione del sistema dei prezzi di riferimento e dei carburanti, assicurando la necessaria liquidità alle imprese mediante la concessione di garanzie anche alla luce della nuova comunicazione della Commissione n. 2022/C 131 I/01 sul nuovo quadro contemporaneo degli aiuti di Stato nonchè ai settori maggiormente colpiti dalle attuali emergenze“.

LE PAROLE DEL MINISTRO GIORGETTI

Secondo le rilevazioni del Ministero della Transizione ecologica, il prezzo della benzina è passato dai 2,184 euro del 14 marzo a 1,765 euro dell’11 aprile, segnando un calo del 19,2%. Come confermato dal ministro dello Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti, durante il question time alla Camera:

La dinamica dei prezzi dei carburanti resta un tema di primo piano su cui è massima l’attenzione del governo, che proseguirà, implementandola, nell’attività di monitoraggio, oltre che nella valutazione delle misure necessarie a calmierare i prezzi, fra cui la proroga del taglio delle accise disposta nell’ultimo decreto legge“.

Potrebbe anche interessarti