Maradona, il messaggio che mandò in chat agli ex compagni prima di morire

Sono il vostro capitano“. E’ l’ultimo messaggio che Diego Armando Maradona avrebbe mandato prima di morire ai suoi ex compagni di squadra dell’Argentina campione del mondo 1986. A raccontarlo è stato Ricardo Giusti, nel corso di una intervista a “La Nacion”.

Maradona e l’ultimo sms in chat

C’è un lato di Diego che la gente conosceva poco, – continua – mentre noi lo conoscevamo bene e sapevamo della sua generosità. Quando mia moglie è morta in un incidente, il giorno dopo mi ha chiamato per dirmi che era a mia disposizione per qualunque cosa. Ho avuto problemi con mio figlio e lui da Dubai mi ha chiamato e mi ha invitato a portarlo lì. Sapevamo quello che sentiva per noi. Fino a prima di morire ci ha detto: ‘Sono il vostro capitano’. Quando era nella chat che avevamo tra i campioni del Mondo 1986, quando stava più o meno bene e poteva seguirci, ci prendeva in giro. Diego pensava sempre agli altri e si preoccupava che a nessuno mancasse nulla. Aveva un cuore grandissimo e la gente non lo sa. Conosceva solo da un lato quello del campo e dall’altro quello che faceva fuori. Però lui stesso diceva sempre: ‘Io non sono un esempio di niente'”.

“L’ultima volta che l’ho visto è stato sul campo del Newell’s da allenatore del Gimnasia. Il suo numero di telefono cambiava costantemente, ma non credo fosse lui a cambiare in continuazione i suoi numeri“, ha raccontato Giusti.

Diego poteva essere salvato“: 8 a processo per omicidio

Otto rinvii a giudizio per omicidio colposo nell’inchiesta sulla morte dell’argentino avvenuta in casa il 25 novembre del 2020. Si tratta del neurochirurgo e medico personale del ‘pibe’, Leopoldo Luque e della psichiatra Agustina Cosachov. Rinviati a giudizio anche lo psicologo Carlos Díaz, il coordinatore medico Nancy Forlini e il coordinatore infermieristico Mariano Perroni, gli infermieri Ricardo Almirón e Dahiana Madrid e il medico clinico Pedro Pablo Di Spagna. Rischiano dagli 8 ai 25 anni di reclusione. La prima conferma arriva da parte dell’autorità che si stanno occupando del decesso del pibe de oro.