Il vino rosato, fresco ed eccezionale in estate: i piatti con cui si abbina alla perfezione

vino rosato nugnesL’Italia ha finalmente scoperto il vino rosato. Per molto tempo all’ombra dei bianchi e dei rossi, il rosato fa finalmente tendenza e si impone nella stagione estiva 2022 con la sua freschezza e la possibilità di essere abbinato a molti piatti, dagli antipasti ai crostacei passando per tutti i piatti a base di pesce e la carne in particolare quella bianca.

Un mito da sfatare sul vino rosato è quello che lo vuole come il risultato della mescolanza tra vino bianco e rosso: niente di più falso! Il Rosé è infatti un metodo di produzione: si parte da uve a bacca rossa che si fanno vinificare in bianco; il mostro si fa macerare in acciaio in modo da preservarne sia il colore che il gusto che potrebbero venire alterati dall’esposizione alla luce. Il vino rosato dunque non è una via di mezzo poco nobile tra bianco e rosso, ma un prodotto a sé che proprio come gli altri due può raggiungere livelli elevatissimi di eccellenza.

La Campania, come sappiamo, è una terra particolarmente adatta alla coltivazione delle uve ed alla produzione del vino. Millenni or sono fu scelta dagli antichi Greci per ottenere i nettari più pregiati del Mediterraneo, una tradizione poi continuata con i Romani che usavano definire i vini della Campania Felix come i vini degli imperatori proprio perché erano i preferiti di questi ultimi. Il sapere degli antichi viene tramandato ancora oggi dai nostri produttori, tra cui l’Azienda Agricola Nugnes che tra i numerosi vini annovera il Rosé Rodeon prodotto da uve Aglianico delle fertili terre Campane: il suo colore è tra rosa ceraiolo e chiaretto e all’olfatto note floreali di rosa e aromi fruttati di ananas, fragola e mirtilli.

Scopriamo quali sono gli abbinamenti vincenti di un ottimo vino rosato

vino rosato

Antipasti a base di salumi e formaggi

La versatilità del rosé comporta uno spetto di abbinamenti molto ampio. Ciò lo rende non un vino da aperitivo, ma perfetto anche per l’aperitivo. Ha un basso contenuto di tannini e la sua freschezza lo rende ottimo con i salumi sia magri che grassi, ed i formaggi in particolar modo quelli freschi.

Primi piatti di pesce e crostacei

L’eleganza del vino rosato rispetta la delicatezza del pesce. I vini rossi, caratterizzati dalla presenza di tannini, abbinati al pesce sviluppano sensazioni amare e metalliche; i vini bianchi invece possono essere troppo delicati con pietanze più elaborate. Il rosato è ideale invece ancora grazie allo scarso contenuto di tannini, accompagnato da una struttura più importante rispetto ai bianchi.

Carpaccio di carne e di pesce

Qui entrano ancora in gioco la freschezza e l’eleganza del vino rosato, capace di esaltare senza mai coprire i sapori, neanche i più delicati, ma anche di spezzare eventuali untuosità o grassezze come nel caso di un carpaccio di salmone.

Grigliate di carne e di pesce

Se il rosato si sta affermando in estate è proprio perché è perfetto con il pesce e la carne alla griglia. Le grigliate sono particolarmente amate e gettonate nella stagione calda perché consentono di stare all’aperto ed in compagnia, e il rosé può contribuire ad accentuarne il piacere. È particolarmente indicato con le carni bianche.

Pizza

Leggenda vuole che l’abbinamento perfetto sia quello con la birra, ma chi lo pensa non l’ha mai accompagnata a un rosé. Il vino rosato è perfetto su ogni tipo di pizza, dalla Margherita a quelle più particolari, ma è estremamente sorprendente sulla diavola o un altro condimento piccante.

Potrebbe anche interessarti