Sorrento, 17enne si ustiona con spray e accendino: voleva filmarsi e mettersi su Tik Tok

sorrentoUn 17enne è rimasto ustionato a scuola dopo aver provato ad accendere con un accendino il flusso spay proveniente da una bomboletta di deodorante. Le fiamme lo hanno colpito al volto e sul corpo procurando ustioni di primo e di secondo grado. Il giovane, che frequenta il quarto anno di liceo, avrebbe compiuto il gesto per partecipare ad una sfida che spopola in rete.

Sorrento, 17enne si ustiona con spray e accendino: voleva filmarsi e mettersi su Tok Tok

Come reso noto da ‘Il Corriere del mezzogiorno’, si tratterebbe di un episodio riconducibile alla «fire spray challenge» che vede ragazzini pubblicare su Tok Tok video in cui spray e bombolette prendono fuoco a contatto con le fiamme. Questa volta a farne le spese è stato uno studente di 17 anni del liceo Salvemini di Sorrento. Pare che il giovane, in compagnia di alcuni compagni di classe, al termine dell’ora di educazione fisica sia andato negli spogliatoi della palestra scolastica. Qui avrebbe preso una bomboletta di deodorante e avrebbe con un accendino bruciato il flusso spray uscito fuori. Le fiamme però sono state incontrollabili e lo hanno travolto in pieno.

Gli amici hanno chiesto aiuto agli insegnati che hanno chiamato il 118. Il giovane soccorso dai sanitari ed è stato portato all’ospedale Santa Maria della Misericordia dove non è in pericolo di vita. Le sue condizioni sono stabili. Sulla vicenda indaga la Polizia di Stato del commissariato di Sorrento. Sarà la Procura della Repubblica di Torre Annunziata a indagare sull’episodio e comprendere se dietro ci fosse un nuovo gioco pericoloso.

Giochi pericolosi in rete

Negli ultimi ani aumento tano le sfide che spopolano sui social. Alcune di queste sono molto pericolose e mettono anche a rischio la vita di chi vi partecipa. Basti pensare alla Skullbreaker che consiste in un atto di violenza nei confronti di un’altra persona ignara di ciò che succederà.


Potrebbe anche interessarti