Terremoto Marche, chiama la mamma ma non risponde: così scopre che è morta da due mesi

Terremoto Marche
Terremoto Marche

Terremoto Marche, così scopre la morte della madre. Una donna ha cercato la mamma al telefono per vedere se stava bene dopo il sisma e non ha ricevuto riposte.

Terremoto Marche, donna morta da due mesi

Così ha chiamato il 112 e ha scoperto che era morta da due mesi. Le forze dell’ordine si sono recate sul posto e hanno trovato la donna, originaria di Vallo della Lucania, di 78 anni deceduta già da molto tempo ed il cadavere era in avanzato stato di decomposizione.

Sul posto i vigili del fuoco, gli operatori del 118 e la polizia di Ancona. Secondo il medico legale la donna sarebbe morta da circa due mesi e per cause naturali. L’anziana, era da anni residente ad Ancona, ma era campana di origine. La figlia, con cui da tempo non si sentiva, vive invece fuori Regione. La salma della 78enne è stata affidata ai familiari.

Il dramma della solitudine

Non è l’unico caso di dramma della solitudine purtroppo. Un paio di anni fa al Vomero. Nella centralissima via Cilea a Napoli fu rinvenuto il cadavere di un 68enne nella sua abitazione in un avanzato stato di decomposizione. I vicini allertati dal cattivissimo odore proveniente dall’appartamento e, insospettiti dal fatto che non vedevano l’uomo da un bel po’ di tempo si sono rivolti alle forze dell’ordine.

Il cadavere dell’uomo giaceva morto chissà ormai da quanto tempo, si ipotizzano settimane addirittura mesi. L’uomo che viveva da solo, secondo quanto raccontano i vicini, conduceva una vita in solitudine, non riceveva mai visite né di parenti né di amici. Si pensa che il decesso dell’uomo sia avvenuto in modo naturale probabilmente in seguito ad un incidente casalingo.


Potrebbe anche interessarti