Morte Maradona, “pellegrinaggio” dei napoletani al murale. Ferlaino: “Mi vengono le lacrime agli occhi”

Maradona murale
Maradona murale

Maradona, due anni dalla sua morte. Un vero e proprio “pellegrinaggio” che andrà avanti molto probabilmente per tutta la giornata al grande murale dei Quartieri Spagnoli.

Maradona, due anni dalla morte: pellegrinaggio al murale

Allo stadio intitolato al campione argentino stasera ci sarà la fiaccolata degli ultras. Due anni senza Diego, ma che Napoli non ha mai dimenticato. In città sono arrivati anche tanti argentini da Buenos Aires per ricordare Maradona insieme ai napoletani. “Ciao Diego”, è lo striscione comparso fuori lo stadio Maradona. Nel centro storico sono comparsi manifesti funebri: “Napoli è in lutto per il secondo anniversario della scomparsa di Diego. Non ti dimenticheremo mai, ti amiamo D10s“.

Ferlaino: “Mi vengono le lacrime agli occhi

Mi vengono le lacrime agli occhi nel ricordare Maradona in questi giorni“, ha detto Corrado Ferlaino a OttoChannel. “Per me – ha detto il presidente dei due scudetti del Napoli – Diego ha rappresentato il coronamento dei miei sforzi per vedere vincere il mio Napoli. Forse avrei potuto stargli un po’ più vicino, ma penso che sarebbe stato inutile. L’amore dei napoletani il modo più bello per ricordarlo sempre”.

Anche la SSC Napoli ha voluto ricordare Diego con un post sui canali social: “Diego eterno” a corredo di un’immagine con il campione argentino mentre palleggia in “Paradiso” e mentre guarda il suo stadio napoletano, che oggi porta il suo nome.


Potrebbe anche interessarti