Il Velo della Sposa, la cascata più alta d’Italia ai confini della Campania

Cascata Velo della Sposa, Pertosa, Campania

L’immenso patrimonio di bellezze naturali della Campania non finirà mai di stupirci: ci sono luoghi nascosti e poco conosciuti così belli da rifarsi letteralmente gli occhi. Ogni angolo sconfinato della nostra regione lascia a bocca aperta.

Il blog sullastrada1.blogspot.it ha posto la propria attenzione sul “Velo della Sposa”, la cascata naturale più alta d’Italia che si trova a Pertosa, comune a sud della provincia di Salerno, sfiorando la Lucania. Qui si trovano anche le “grotte dell’angelo”, spettacolo unico per gli amanti della natura. Sicuramente la maggior parte delle persone è ignara del fatto che la cascata più grande del mondo si trovi proprio qui al Sud.

Nonostante offra molto, la zona del Tanagro non è valorizzata e sfruttata al massimo dal turismo campano. Qui è possibile praticare il rafting, lungo il fiume Tanagro, grazie all’associazione Campobase.org che organizza le attività. Il fiume scorre a sud, nella parte più depressa della valle, oltre Casalbuono, dalla confluenza dei fiumi Calore ed Imperatore. La zona è completamente immersa nella natura: immense distese di verde si sviluppano intorno al fiume, creando uno scenario davvero suggestivo.

Oltre il Tanagro, si arriva alla città di Auletta, emblema della resistenza all’occupazione italiana da parte dei cittadini dell’ex Regno delle Due Sicilie. Dopo la proclamazione del Regno d’Italia, il 28 luglio 1861 i legittimisti/filoborbonici furono accolti con grande entusiasmo in città e furono rimossi i ritratti di Garibaldi e Vittorio Emanuele dalla casa comunale.

Restando in zona, un altro borgo che merita è Buccino, che sorge su una collina e dove è possibile in cui visitare vari monumenti. Non può mancare una bella visita alla famosissima Certosa di Padula.

Insomma vale davvero la pena visitare la zona, per trascorrere una giornata completamente immersi nella splendida natura circostante.

Potrebbe anche interessarti