Natale 2014, la classifica delle spese ai tempi di crisi

Regali di Natale

In base ai dati emersi dal sondaggio annuale di Deloitte, quest’anno gli europei investiranno circa 488 euro per sostenere le spese per festeggiare il Natale, meno del 3% rispetto all’anno scorso.

È diminuita dello 0,8% la cifra riservata ai regali.Ecco i dati raccolti dal sondaggio, che variano da paese in paese, tra crescite e diminuzioni: In Svizzera la cifra cresce del 6,5% con 358 euro, in Germania del 2,6% con 279 euro, in Belgio del 2,3% con 258 euro, nei Paesi Bassi del 4% con 119, in Polonia del 28,6% con 138 euro, in Ucraina del 4,6% con 73 euro ed infine in Russia del 3,4% con 131 euro.

In diminuzione il Portogallo, con 126 euro (-16,4%), la Finlandia, con 283 euro (-11,8%).
Gli Italiani spenderanno circa 213 per i regali, registrano un -8,1% dell’importo. Segue la Grecia con una diminuzione del -7,5, dove verranno spesi in media 162 euro.
Cifre in diminuzione anch per la Danimarca con il -4,6%, circa 346 euro, lil Lussemburgo con il -4,3%, con 400 euro, la Francia con il -2,7% ed il Regno Unito con il -0,7%, con 422 euro.

Quali sono i regali più richiesti del 2014 secondo Deloitte?

Il regalo più gettonato sarà sicuramente donare dei soldi. In seconda posizione gioielli ed orologi, seguiti da capi d’abbigliamento, scarpe e viaggi. Il 44% delle persone, inoltre, acquisterà i regali per i propri cari on-line. Una scelta che li porterà a risparmiare sia tempo che denaro.

Potrebbe anche interessarti