Asta di beneficenza per il Santobono, 131 mila euro raccolti

Ospedale Santobono

Un’asta benefica organizzata dal Cardinale Crescenzio Sepe per l’ospedale del Santobono ha dato i suoi frutti: ben 131 mila euro raccolto, da destinare ai bambini dell’istituto. Il Santobono infatti è un ospedale pediatrico e la cifra raccolta sarà infatti utilizzata per il telecontrollo a distanza dei piccoli in coma oppure malati cronici.

Ben 35 mila euro sono stati racimolati dai comici di “Made In Sud” ed in totale sono stati venduti 21 oggetti, alcuni di essi appartenuti anche a Papa Francesco (al secolo Jorge Bergoglio, argentino): un quadro, donato dalla più alta carica della chiesa, è stato venduto per 10 mila euro (gli acquirenti hanno deciso poi di lasciare il quadro come base d’asta per il prossimo anno) e un poncho, indossato proprio da Bergoglio venduto per circa 6 mila euro.

8 mila euro invece sono stati raccolti per le penne donate dal presidente del Consiglio Enrico Letta

L’asta si è svolta nell’Auditorium della sede RAI di Napoli: non solo acquirenti, ma anche personalità politiche del comune: De Magistris (sindaco), Stefano Caldoro (presidente Giunta Regionale) e Alessandra Clemente (assessore).

Tutto il ricavo verrà utilizzato per donare un tablet ad ogni famiglia, che potrà essere utilizzato per controllare il piccolo ricoverato al Santobono, direttamente in contatto con il medico.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più