Ventiquattrenne morto dopo una partita di calcetto. Afragola in lutto

antonio-afragola

Aveva meno di 25 anni ed aveva una passione che ha causato la sua fine: così Antonio Bassiridi è “crollato” dopo una partita al suo gioco preferito, il calcetto.

Parrucchiere in un negozio di Afragola, il ragazzo era una persona sempre allegra, con il sorriso sulle labbra, e sempre pronto a aiutare gli altri, lo descrivono gli amici. Deceduto alla vigilia della festa del papà, ha lasciato Afragola nello sgomento, tanto che in città non si fa che parlare d’ altro.

Ci si chiede come sia potuto accadere, se il giovane avesse problemi cardiaci, se fumava troppo, se faceva abuso di droghe o altro. Per ora queste sono solo ipotesi e motivi per giustificare una tanto incredibile e precoce morte. A breve i funerali e l’ultimo saluto cui parteciperà in massa l’ intero comune.

Potrebbe anche interessarti