Il sito del Wolfsburg pubblica raccomandazioni e si grida allo Sputtanapoli

Napoli Wolfsburg messaggio di allerta

In occasione della partita Napoli – Vfl Wolfsburg, il sito della squadra tedesca ha pubblicato delle raccomandazioni per i tifosi che arriveranno a Napoli oggi. Tra i vari consigli si legge di stare attenti ai semafori sulle strisce perché il codice della strada non sempre viene rispettato e di fare attenzione ai borseggiatori.

Molti stanno gridando al solito “sputtanapoli“, anche tra coloro che questa città la infangano ogni giorno pur essendo napoletani, accusando anche il sito di non dare alcuna informazione in merito a cosa visitare nella città partenopea.

Sebbene nessuno possa negare che troppo spesso Napoli è vittima di una campagna mediatica che la dipinge come una città pericolosa ed invivibile, è anche vero che spesso si ha la tendenza ad esagerare e a prendersela eccessivamente anche quando si dovrebbe evitare. Partendo dal presupposto che il sito non è di certo una guida turistica, ma è il sito di una squadra di calcio, quindi non è compito suo dare indicazioni su cosa vedere e dove andare a mangiare, le raccomandazioni non risultano poi così scorrette, nella misura in cui si considera che tali raccomandazioni sono valide per qualsiasi altra grande città del mondo.

Persone che non rispettano lo stop ai semafori o i borseggiatori si possono trovare ovunque, non solo a Napoli. Nessun commento negativo, inoltre, sui tifosi azzurri, circa i quali vogliamo ricordare gli applausi che costoro hanno ricevuto dai baschi dopo il preliminare perso contro l’Athletic Bilbao, seguiti da abbracci che hanno fatto il giro dell’Europa. Quindi perché criticare così tanto il sito tedesco che ha dato, in effetti, delle indicazioni giuste ai tifosi? Differente fu invece il caso dello Sparta Praga, sul cui sito, in occasione della trasferta a Napoli, apparvero dei “consigli” davvero esagerati e fuori luogo, come se i tifosi Cechi dovessero andare su un campo di guerra.

Per leggere l’articolo originale sul sito del Wolfsburg potete cliccare qui.

Potrebbe anche interessarti