Somma Vesuviana, accoltellato in strada il sindaco Pasquale Piccolo

Coltello a serramanico

Somma Vesuviana – Nessun atto di violenza può e deve mai e poi mai essere giustificato, ma spesso la rabbia di un cittadino che vive in un forte stato di indigenza può degenerare fino all’inverosimile. E’quanto accaduto a Somma Vesuviana, dove un uomo che da tempo vive in una macchina in enormi difficoltà economiche, ha aggredito il sindaco Pasquale Piccolo con un coltello di grosse dimensioni.

Il sindaco stava tornando a casa, e mentre si recava verso la sua auto si è ritrovato di fronte un uomo armato di coltello che lo ha aggredito, secondo quanto riferisce La Provincia Online, alla gola; il sindaco, nel tentativo di proteggersi, ha riportato una ferita al braccio fortunatamente non troppo grave e che stata ricucita con otto punti di sutura.

Pasquale Piccolo, sindaco di Somma Vesuviana
Pasquale Piccolo, sindaco di Somma Vesuviana

Ora Pasquale Piccolo è ricoverato in una clinica ad Ottaviano dove ha ricevuto le visite del suo vice, di consiglieri ed assessori. L’uomo è stato invece fermato dai carabinieri all’interno della sua auto, dove è tornato immediatamente dopo l’aggressione.

L’emergenza sociale in atto sta purtroppo degenerando verso la violenza, e come ha affermato il Vicesindaco Di Matteoormai l’emergenza sociale si è fatta così grave che basta un niente per scatenare reazioni nelle persone disperate“.

Potrebbe anche interessarti