Salerno: violenta ripetutamente la nipote minorenne e filma gli abusi

molestie sessuali

Mercato San Severino – Abusava della nipote, all’epoca dei fatti undicenne, minacciandola ripetutamente, l’operaio 48enne arrestato dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Mercato di San Severino, un Comune della Valle dell’Irno (SA).

I genitori lasciavano la ragazzina con lo zio, inconsapevoli di ciò che avveniva. Sembra, infatti che le molestie sessuali dell’uomo venivano spesso filmate, per poi minacciare la giovane donna di mostrare i video ai genitori o, addirittura, far loro del male. Le minacce sarebbero servite a continuare nella violenza, senza che la vittima ne facesse parola.

Tuttavia, è stata la madre a denunciare i fatti, che sarebbero accaduti tra il 2011 e il 2013. Si tratterebbe di pesanti avances sessuali e di atti sessuali veri e propri. Pertanto, l’uomo è ritenuto responsabile di violenza sessuale ai danni della nipote minorenne e ad emettere la misura cautelare è stato il gip del Tribunale di Salerno, su richiesta della Procura di Salerno.

Potrebbe anche interessarti