San Giuseppe Vesuviano, soldi per velocizzare le risposte degli esami: arrestata ginecologa

gineoclogaSoldi in cambio di esiti medici. Questa è l’accusa ad una ginecologa di Sarno, Teresa Santonicola, 60 anni, la quale operava in una clinica di San Giuseppe Vesuviano, oltre ad avere il proprio studio privato a San Valentino Torio, in provincia di Salerno. Diversi pazienti avrebbero pagato la donna per ricevere più velocemente le risposte mediche relative ad esami specifici, per le quali bisognava, normalmente, aspettare un bel po’.

Dopo diverse ipotesi da parte degli inquirenti, la ginecologa è stata colpita in flagrante, mentre riceveva 100 euro da un paziente per un esito circa una biopsia. Per ora è l’unica prova schiacciante che condannerebbe la Santonicola, ma le forze dell’ordine stanno approfondendo le indagini.

La donna, arrestata immediatamente, oggi sarà processata per la convalida dell’arresto. Quando alcuni casi di corruzione umana incontrano specifici ruoli professionali, allora i significati diventano più ampi, come in questo caso, per il quale si arriva nella sfera della cattiva sanità. 

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più