Torre del Greco, giovani calciatori arrestati: la Turris smentisce la notizia

baby gang

AGGIORNAMENTO – La AP Turris Calcio smentisce categoricamente che i giovani coinvolti nella questione siano dei tesserati corallini. Nessun appartenente alla Turris, del settore giovanile diretto da Carlo Esposito e Floriano Trulli, è implicato in questa vicenda che è presumibilmente riconducibile ad altre realtà cittadine che portano il “suffisso” Turris.

Lo scorso gennaio un giovane ragazzo di Torre del Greco fu vittima di un’aggressione da parte di una baby gang. Dopo mesi di indagini da parte degli agenti del Commissariato di Torre del Greco, sono arrivati i primi risultati.

Difatti, due persone appartenenti alla baby gang sono stati individuati: i due hanno 17 anni è sono due giovani calciatori della nota squadra di Torre del Greco, la Turris.

LEGGI ANCHE
Turris, gli ultras contro Gaglione e Colantonio: "Non vi daremo il marchio storico"

Gli aggressori agirono nei confronti della vittima non tanto per portare a segno la rapina, ma con lo scopo di incutere terrore al giovane ragazzo. I due indagati, così come disposto dal Tribunale dei Minorenni, a seguito di un’ordinanza di custodia cautelare, sono stati condotti in una comunità giovanile.

Un altro triste fatto di cronaca riguardante queste baby gang è dello scorso dicembre, quando un gruppo di ragazzini per una birra non concessa da dei ragazzi più grandi ha ferito con un coltello uno di questi.

Potrebbe anche interessarti