Loading...

De Luca al Cardarelli: “Le barelle nei corridoi sono sparite. Ma tornerò, non mi fido”

CardarelliAveva promesso di verificare personalmente la situazione e questa mattina, 1° giugno, il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca è tornato all’Ospedale Cardarelli per controllare che fosse tutto a posto, a cominciare dal Pronto Soccorso nel quale c’era una cronica carenza di posti letto, con i degenti costretti a permanere troppo spesso sulle barelle.

Il governatore De Luca ha trovato una situazione profondamente cambiata: “Avevamo dato due mesi alla dirigenza per eliminare le barelle dai corridoi e in due mesi l’hanno fatto. Quando si decide qualcosa, si può fare”.

E per questo ha ringraziati il primario del Pronto Soccorso e i medici oltre a tutto il personale che si è sottoposto ad un tour de force per far tornare efficiente il Cardarelli. “Quando avevo detto che dopo qualche settimana non ci dovevano essere più barelle molti scuotevano la testa. Stamattina è stato realizzato, ma io poi ci torno, mica mi fido“, ha detto all’Ansa.

De Luca è stato anche in visita all’unità intensiva cardiologica, insieme al commissario straordinario Patrizia Caputo, ai suoi subcommissari e al direttore sanitario Franco Paradiso, oltre al presidente della commissione regionale sanità, Raffaele Topo.

Durante la visita ha rassicurato sulle prossime nomine dei manager alla Sanità, come riferisce ilmattino.it, non appena la nuova legge regionale entrerà in vigore, preannunciando anche che dalla prossima estate verranno aperti servizi indispensabili come radiologia, dialisi, radioterapia e alcuni ambulatori.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più