Vecchi rancori, rissa con coltelli per vendicare la morte della figlia

Vecchi rancori, rissa con coltelli per vendicare la morte della figlia

A volte il fato tira dei brutti scherzi, mettendoci di fronte a delle situazione spiacevoli. Questo è quanto accade in un ristorante di Piazza Dante dove due uomini hanno dato vita ad una rissa con tanto di coltelli. 

Per una spiacevole coincidenza la famiglia  di Emiliana Femiano, la ragazza che è stata assassinata dal suo ex ragazzo, e quella del suo assassino, Luigi Faccetti, si sono incontrati in un ristorante in Piazza Dante. Ben poco è bastato per ridare vita al rancore fra i capi famiglia e cosi Antonio Varriale, 48 anni, e Luigi Femiano, 54 anni, rispettivamente zio di Faccetti e papà di Emiliana si sono scagliati l’uno contro l’altro sfoderando anche dei coltelli. 

L’intervento dei carabinieri ha scongiurato un ulteriore spargimento di sangue, le forze dell’arma hanno arrestato i due uomini con l’accusa di lesioni personali reciproche, resistenza a pubblico ufficiale e porto abusivo di arma bianca. 

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più