Aggressione a controllore: gli aprono la testa mentre sta lavorando

Aggressione ad un controllore della Ctp che si è ritrovato con la “testa aperta” durante il suo turno di lavoro. A denunciare il fatto, via social con tanto di foto, è stato Augusto Cracco, ex amministratore unico dell’azienda di trasporto: “Ennesima aggressione su un bus del litorale domizio ad un lavoratore di CTP, solidale verso il collega verificatore del deposito Teverola. Tasche vuote e testa aperta“.

Stando a quanto denunciato da un autista della Ctp, sotto il post, a rendersi protagoniste dell’aggressione, avvenuta ieri, sarebbero state delle donne extracomunitarie che avrebbero anche morso il controllore ad una mano. Tutto mentre l’uomo era in servizio su un autobus di linea che stava transitando per Castel Volturno.

Un fatto sgradevole che si aggiunge ad una già complicata situazione lavorativa che da tempo vede i dipendenti Ctp “lottare” per gli stipendi. Una crisi economico-finanziaria, quella dell’azienda, che sta creando disagi anche per i tanti utenti che utilizzano i bus per spostarsi nella città metropolitana e che ha portato i sindacati a proclamare un nuovo sciopero per il 6 novembre prossimo.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più