Carabiniere travolto da un treno, muore sul colpo: stava inseguendo un ladro

Una tragedia si è consumata ieri a Caserta. Un giovane vice-brigadiere è morto investito da un treno mentre inseguiva un ladro.

L’uomo si chiamava Emanuele Reali, aveva 34 anni ed era un carabiniere in servizio presso Nucleo Operativo e Radiomobile dei Carabinieri della Compagnia di Caserta. Ha trovato la morte mentre svolgeva il suo nobile lavoro.

Il vice-brigadiere, incurante di ogni pericolo, ma intento solo a mettere fine alla fuga del ladro, ha scavalcato il muro della stazione ferroviaria ed è stato investito da un convoglio che stava attraversando la stazione cittadina, precisamente  all’altezza di via Ferrarecce.

Non c’è stato nulla da fare per lui. Al momento dell’incidente con lui erano presenti altri colleghi che hanno fermato il ladro, ma si cerca ancora il complice. L’uomo lascia una moglie e due figli.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più