Ultrà morto, coinvolti altri 4 napoletani: c’è anche un 16enne

Potrebbero finire nel registro degli indagati altri 4 napoletani in merito agli scontri del 26 dicembre scorso che hanno portato alla morte di Daniele Berardinelli. Ieri, vi avevamo riportato la notizia delle indagini su un napoletano di 25 anni. Si tratta, per il momento, di omicidio volontario. Ma a finire nei guai, ci sarebbero anche le persone a bordo dell’auto che avrebbe investito ed ucciso l’ultrà.

Si parla di 3 amici, poco più che ventenni, e di un ragazzo di 16 anni, anche lui coinvolto nell’inchiesta. Secondo quanto riportato dal Corriere del Mezzogiorno, sarebbero già stati sentiti della Digos: avrebbero prima negato, e poi confermato, la loro presenza a Milano il 26 dicembre scorso. Questa mattina alle 9 sono stati convocati a Napoli dove ci sono i pubblici ministeri milanesi. Anche loro, potrebbero ricevere un avviso di garanzia per omicidio.

Potrebbe anche interessarti

Su questo sito web utilizziamo strumenti di prima o terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy