Coppia non riesce ad avere figli, glielo regala il boss: 10mila euro per l’utero in affitto

Donna IncintaUna coppia di coniugi nell’orbita del clan non riesce ad avere figli, ma il boss decide di “regalare” alla coppia un bambino. Per fare ciò dona 10mila euro ad una ragazza dell’Est Europa per iniziare la gravidanza e lasciare il bebè nelle mani della cosca una volta partorito, registrandolo con documenti falsi al Comune. Un dono fatto con il solo scopo di dimostrare la forza della propria organizzazione.

L’uomo infatti, secondo quanto ricostruito dai magistrati della DDA di Napoli, avrebbe ingannato un dipendente del Comune di Napoli facendo registrare negli elenchi municipali aspetti che non sono assolutamente veritieri sull’identità del genitori del nascituro. Infatti la madre biologica del neonato risulta essere irreperibile da tempo e potrebbe aver addirittura lasciato l’Italia.

Questo è quanto emerge da un’indagine coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli sui clan camorristici attivi nella zona orientale della città. Tutta la vicenda è raccontata senza riportate nomi e cognomi delle persone del clan coinvolte, da IlMattino.

Il boss allo stato attuale è accusato di alterazione di stato civile di un neonato e di falso, reati aggravati dal fine mafioso.

La compravendita del neonato sarebbe emersa da alcune intercettazioni telefoniche e rafforzata dalle dichiarazioni dei collaboratori di giustizia che avrebbero confermato la storia.

Un collaboratore di giustizia ha infatti raccontato alcuni particolari utili a ricostruire il traffico di bambini gestito da un affiliato della camorra. Ha svelato l’esistenza di un vero e proprio tariffario, con tanto di indicazioni sull’acquisto, sulla somma da corrispondere, sull’etnia del bambino e sul nome dell’intermediaria. Infine ha parlato anche della donna che ha messo in affitto il proprio grembo a scopo di lucro e che al momento è ancora a piede libero.

La procura partenopea sta continuando a lavorare su questo caso, motivo per cui non si escludono ulteriori sviluppi.

Potrebbe anche interessarti