Bomba davanti a cioccolateria, identificati i colpevoli: sono due minorenni

Napoli aveva vissuto momenti di paura nella notte tra il 14 e il 15 ottobre. Una bomba era esplosa davanti a una nota cioccolateria di Mergellina, precisamente in Via Giordano Bruno. La pista del racket però in questo caso non è quella giusta: i carabinieri hanno identificato in due minorenni i colpevoli dell’accaduto.

Lo scoppio dell’ordigno all’esterno della cioccolateria aveva suscitato il panico, svegliando tutti i residenti della zona. Fortunatamente a riportare danni per fortuna era solo l’insegna del negozio, mentre al suo interno la situazione era intatta. L’accaduto, inoltre, non aveva provocato alcun ferito.

Restava soltanto il dubbio sui responsabili e sui motivi dell’esplosione. Un dubbio che adesso è stato fugato: anche grazie alle immagini della videosorveglianza della cioccolateria, i militari della stazione Posillipo hanno rintracciato un 17enne e un 12enne. I due ragazzi, entrambi incensurati, sono stati incastrati da un video sul telefonino di uno di loro.

La videocamera del cellulare ha ritratto il 17enne mentre preparava un petardo e lo innescava nei pressi della cioccolateria di Mergellina. Il ragazzo è stato quindi denunciato a piede libero per danneggiamento ed esplosioni pericolose. Nelle abitazioni dei due minorenni, invece, i militari dell’Arma hanno sequestrato gli indumenti che indossavano in nottata ed i loro cellulari.

Potrebbe anche interessarti