Coronavirus, due casi sicuri in Campania. 528 casi in tutto, ben 40 guariti

coronavirus campania

E’ di 528 casi e sempre 12 vittime il bilancio fatto dalla Protezione Civile per la giornata di oggi, giovedì 27 febbraio, sull’emergenza coronavirus in Italia. Confermata la positività al coronavirus di una ragazza in Campania, come anticipato dal direttore dell’Asl di Caserta e di un’altra persona. Al momento sono due i casi certi nella nostra Regione.

L’annuncio è stato fatto in conferenza stampa da Angelo Borrelli, commissario per l’emergenza del coronavirus. Queste le sue parole:

“Dalla Regione Lombardia è arrivata una buona notizia, sono 305 persone contagiate e ben 37 guarite. Ai 37 si uniscono i tre di Roma (il ricercatore, la donna cinese e un altro paziente). L’istituto superiore della sanità ha fatto una validazione sui contagiati che risultato confermati alla data di mezzanotte di ieri e cioè 282 campioni analizzati positivi in base alle controverifiche su 282 arrivati. Per le Regioni si parla di 528 casi che quindi devono essere esaminati. Per l’Organizzazione Mondiale della Sanità il dato che deve essere dato è quello dell’Istituto Superiore della Sanità che quindi deve confermare i 528 casi di tutte le Regione.

In totale si parla di 528 persone positive in tutto, 474 sono in assistenza, la stragrande maggioranza 268 persone sono in isolamento domiciliare e non hanno bisogno di cure e ricoveri, 159 sono ricoverati con sintomi e 37 in terapia intensiva. Per Regione: 305 in Lombardia, 98 in Veneto, 97 in Emilia, 11 in Liguria, 3 per Lazio e Sicilia (dei tre, due sono già guariti). Due anche per la Toscana 2, Campania 2 casi accertati di coronavirus, Piemonte 2, 1 in Abruzzo e uno in trentino. Sui deceduti stiamo aspettando gli esiti dell’istituto della sanità, per il momento il numero è fermo a 12. L’Istituto Superiore di Sanità fa parte della Protezione Civile. 

Sono tre i milioni i passeggeri controllati in aeroporto, 110 mila nei porti”.

 

 

Questa la conferenza stampa di Angelo Borelli, capo Dipartimento della Protezione Civile.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più