Coronavirus, morta una donna anziana: era ospite dell’ospizio a Fuorigrotta

ospizio casa di riposoDi recente, i Carabinieri del Nas hanno avviato le indagini su una casa di accoglienza per anziani di Napoli. I responsabili dell’ospizio, situato nel quartiere Fuorigrotta, avrebbero tenuto nascosti dei casi sospetti di Coronavirus, finché uno degli ospiti non è morto. Adesso, secondo quanto riporta il Mattino, si è verificato un altro decesso.

Si tratta di una donna di 89 anni ospite della struttura. L’anziana era stata isolata come caso sospetto di Coronavirus e in seguito trasferita all’ospedale San Paolo dalla residenza. La paziente era stata infatti operata per una frattura di femore, ma in seguito erano insorti sintomi sospetti, tra cui la febbre persistente.

La donna è stata quindi sottoposta a tampone, e al momento si attende l’esito del test. Nel frattempo, proseguono i controlli straordinari disposti dal Presidente De Luca su tutte le RSA (Residenze Sanitarie Assistenziali) della Campania.

I Carabinieri del Nas stanno indagando anche sull’ospizio nel quartiere di Fuorigrotta e sui suoi casi sospetti di Coronavirus. Al suo interno è stata scoperta una struttura di accoglienza, denominata “Casa Famiglia”, nella quale, nonostante ci fossero 42 ospiti ed alcuni di essi in condizioni sospette, con sintomi anche gravi, nessuno aveva dato l’allarme. Le indagini sono cominciate solo quando è stato chiamato il 118 per la morte di uno di loro.

Potrebbe anche interessarti