Pozzuoli, arrestato l’uomo che ha ridotto l’ex compagna in fin di vita

Abusi sessualiNella giornata di ieri, la notizia di una donna ridotta in fin di vita dall’ex compagno 30enne ha sconvolto la comunità puteolana. Dopo una lunga ricerca, l’autore dell’aggressione di Pozzuoli è stato finalmente arrestato.

L’uomo aveva aggredito l’ex compagna 49enne al termine di una lite, scaturita probabilmente a causa della fine della relazione tra i due. Brutale la reazione del 30enne, che aveva colpito la donna con due coltellate alla schiena. La vittima è stata sottoposta a un delicato intervento all’Ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli. Al momento la prognosi è ancora riservata.

Adesso l’aggressore è stato finalmente arrestato dalla Polizia di Stato, come annuncia il sindaco di Pozzuoli, Vincenzo Figliolia, in una nota. “Tutta la mia vicinanza alla nostra concittadina ferita gravemente la notte scorsa. Un grazie sentito agli agenti di Polizia del commissariato di Pozzuoli per aver arrestato il presunto aggressore.Si tratta dell’ex compagno della vittima.

C’è bisogno di una reazione di condanna forte e chiara verso qualsiasi forma di violenza che subisca una donna. Chi è violento va denunciato, dal primo gesto.Noi tutti abbiamo responsabilità affinché il rispetto prevalga sempre. Il nostro Comune ha uno sportello attivo per accogliere chi è difficoltà, ed accompagna in un percorso di sostegno: noi ci saremo sempre!”.

Potrebbe anche interessarti