Napoli, terrore nella sala Bingo: conflitto a fuoco tra i rapinatori e un poliziotto in borghese

rapina

Tentata rapina in un bingo di Napoli. Il colpo è stato sventato in tempo grazie ad un poliziotto. Per il momento non si hanno più tracce dei malviventi e quindi le indagini sono aperte. A tal proposito il sito ilMattino.it scrive:
Un poliziotto dell’ufficio Prevenzione generale della Questura, libero dal servizio, ha sventato una rapina in una sala bingo, ingaggiando un conflitto a fuoco con i malviventi.
Ore 2, via Cinthia: il poliziotto, dopo aver parcheggiato la sua auto, ha notato due persone con il volto coperto da passamontagna, e armati di fucile, fare irruzione in una vicina sala bingo. Avvicinatosi all’ingresso della sala per avere certezza di cosa stesse accadendo, è stato notato da uno dei rapinatori che, puntandogli il fucile contro, lo ha spinto dentro e si è accorto che l’agente era armato.
Quindi, il poliziotto con un balzo si è messo al riparo dietro al bancone del bar, all’interno della sala, e ha puntato la sua pistola contro i due rapinatori armati intimando l’alt. Colti alla sprovvista, i due malviventi hanno preferito scappare e iniziato a sparare per coprirsi la fuga. Ne è scaturito un conflitto a fuoco senza danni e feriti, durante il quale è intervenuto un terzo rapinatore, non armato, che ha cercato di bloccare il poliziotto e, dopo la colluttazione, si è dato alla fuga.
A bordo di una Fiat Panda, con un altro complice al volante, i malviventi hanno fatto perdere le loro tracce. Le indagini sono in corso.

Potrebbe anche interessarti