Terzigno, migranti scappano dal centro accoglienza violando la quarantena: tra loro 4 positivi al Covid-19

poliziaAlcuni ospiti di un centro di accoglienza di Terzigno hanno violato il periodo di isolamento previsto, scappando dalla struttura. All’interno di quest’ultima si erano registrati 5 casi di Covid-19. A renderlo noto è Lo Strillone.

Stando a quanto riportato, un gruppo di circa venti ragazzi avrebbe lasciato la struttura a seguito della notizia delle ultime due positività riscontrate. Tra loro ci sarebbero anche 4 dei 5 contagiati. 

I fuggiaschi avrebbero attraversato vari comuni vesuviani ovvero Boscoreale, Boscotrecase e Torre Annunziata. Per fortuna, tempestivo è stato l’intervento delle forze dell’ordine che hanno rintracciato il gruppo e sono riusciti a riportarlo alla base, dunque al centro di accoglienza di Terzigno.

L’intenzione era quella di avviare una protesta in quanto insofferenti al periodo di isolamento, scattato verso la fine di settembre. A tal proposito avrebbero arrecato danni anche alla struttura e sfasciato la macchina del titolare, Massimo Esposito.

Non è la prima volta che, durante l’emergenza Coronavirus, i contagiati o contatti di positivi si siano dati alla fuga, anche dagli ospedali. Un comportamento irresponsabile non solo per la propria salute ma soprattutto per quella di tutti gli altri.

Intanto, vari sono i focolai scoppiati, negli ultimi mesi, all’interno di centri accoglienza per immigrati o case riposo per anziani.

Potrebbe anche interessarti