L’Unione Industriali di Napoli lancia la ‘Maratona di solidarietà’: in favore della Mensa del Carmine

unione industriali mensa carmineSono tantissime le iniziative di solidarietà per aiutare chi in questo momento sta risentendo maggiormente della crisi dovuta alla pandemia. Tra pizze solidali e giocattoli sospesi, scendono in campo anche gli imprenditori del capoluogo partenopeo.

L’Unione Industriali Napoli promuove infatti la “Maratona della Solidarietà” per sostenere la ‘Mensa del Carmine’, centro di accoglienza con sede nella storica Basilica Santuario nel cuore della città. Come si legge nel comunicato, la Vice Presidente alla Responsabilità Sociale, Anna Del Sorbo, ha scritto una lettera invitando le imprese associate ad aiutare la mensa:

“Bisogna aiutare chi da più di trent’anni, con grande impegno e generosità, sta adoperandosi per soccorrere, innanzitutto con un pasto caldo ma non solo, tanti cittadini napoletani, clochard, migranti e altri soggetti deboli”.
Da Natale fino al 31 gennaio (una ‘maratona’ temporale!) si potranno donare prodotti di prima necessità: alimentari, abbigliamento, dispositivi di sicurezza, medicinali, ecc. L’Unione vuole dare anche attraverso questa azione un senso concreto al suo impegno per una Responsabilità sociale che si traduca in ultima analisi in una società più inclusiva, accogliente, che cerchi con spirito solidale di non abbandonare nessuno. Si tratta del primo esempio di un progetto più ampio di Hub Solidale, che l’Unione Industriali Napoli proseguirà con altre iniziative nel prossimo futuro”.

Chiunque intenda aderire alla “Maratona” per la Mensa del Carmine o chiedere ulteriori informazioni può farlo scrivendo a solidale@unindustria.na.it. L’hub che provvederà a raccogliere i beni da consegnare alla Mensa del Carmine è: Temi Spa Corriere GLS, Via Nuova delle Brecce 40 – 80146 Napoli. Il materiale potrà essere consegnato tutti i giorni feriali, compresi i prefestivi, dalle ore 9.00 alle ore 12.00.

Ma non è l’unica iniziativa messa in campo dall’Unione Industriali. Quest’anno ‘Uniti nel cuore’ ha deciso di aiutare la storica via dei pastori di San Gregorio Armeno: un sostegno concreto all’artigianato.

 

Potrebbe anche interessarti