Carinola, il covid uccide un poliziotto penitenziario: focolaio in carcere

Carinola – prima vittima di covid tra la polizia penitenziaria. Dopo il focolaio di covid nel carcere di Carinola, scoppiato la scorsa settimana- si contavano 17 positivi tra i poliziotti penitenziari – oggi è arrivata la notizia del primo decesso.

Si tratta del 52enne Antonio M., deceduto in ospedale dopo tre giorni di terapia intensiva. A darne la notizia è l’Ansa che riporta anche le parole dell’Uspp – Unione sindacati di Polizia Penitenziaria – con una nota di Giuseppe Moretti (presidente nazionale) e Ciro Auricchio (segretario regionale campano), che esprimono “vicinanza alla famiglia del povero collega e le più sentite condoglianze“.

Non è la prima volta – proseguono – che un collega ci lascia per aver contratto il Covid-19. Ci risulta che altri colleghi in servizio al carcere di Carinola siano ricoverati per la stessa causa. Chiediamo, pertanto, un’accelerazione del piano operativo vaccinale che prevede, nella fase 3, la somministrazione del vaccino anche per la Polizia Penitenziaria”.

A salutare la vittima ci pensa anche Don Lorenzo Albano, zio del poliziotto deceduto, che con un messaggio su facebook annuncia il decesso del nipote:

Carissimi, la Salvezza è la pienezza della Felicità, il senso della Vita, la piena manifestazione del nostro Destino! In questa mezza umanità, che è salito al Cielo per il Covid, c’è anche mio nipote Tonino, che oggi ha risposto serenamente, il suo “Si d’Amore” a Gesù e alla Mamma Celeste… Buona giornata nel Signore! vostro don Lorenzo Albano“.

 

Carissimi,
la Salvezza è la pienezza della Felicità, il senso della Vita, la piena manifestazione del nostro Destino!
……

Pubblicato da Lorenzo Albano su Domenica 7 febbraio 2021

Potrebbe anche interessarti