Gragnano, giovane accoltellato dopo una lite: non è in pericolo di vita

quindicenne ferito

Gragnano – Ieri pomeriggio un quindicenne è stato ferito, colpito con delle coltellate da un branco di cinque giovani, in via San Sebastiano. Il ragazzo stava passeggiando insieme a degli amici. Non è ancora chiara la dinamica dell’accaduto, tuttavia, secondo una prima ricostruzione dei fatti, gli aggressori avrebbero agito per una vera e propria spedizione punitiva. Il giovane è stato immediatamente portato all’ospedale San Leonardo di Castellammare. Non è in pericolo di vita.

I Carabinieri della Compagnia di Castellammare di Stabia hanno ascoltato la vittima al pronto soccorso stabiese, e stando alle sue dichiarazioni, sarebbe stato punito a seguito di una lite tra lui e il branco. Il ragazzo ha poi fornito informazioni utili alle forze dell’ordine per individuare l’identità degli aggressori. A tal proposito le indagini sono ancora in corso.

Il quindicenne ferito è il figlio di un noto imprenditore nel settore delle scuole guida tra i comuni di Castellammare di Stabia e Gragnano.

Questo episodio si è verificato ad un anno esatto da una tragedia vissuta sempre a Gragnano: la morte di un diciasettenne, Nicholas di Martino. Ventiquattro ore prima dell’accoltellamento del giovane 15enne, a Torre Annunziata invece, città già scossa dall’omicidio di Maurizio Cerrato, un ragazzo, anche lui diciassette, è rimasto ferito in una sparatoria.