Arrestato l’uomo accusato dell’omicidio di Anna Borsa a Pontecagnano

alfredo erra
Foto: profilo Facebook

Salerno – È stato arrestato Alfredo Erra, l’uomo accusato dell’omicidio di Anna Borsa, la sua ex compagna. L’assassinio è avvenuto questa mattina a Pontecagnano all’esterno del salone di bellezza dove lavorava la giovane.

Alfredo Erra, 40 anni è stato rintracciato sull’autostrada A2 del Mediterraneo presso la stazione di servizio di San Mango Piemonte, dove sarebbe giunto a piedi percorrendo le zone interne dopo aver abbandonato il veicolo a Fuorni. La polizia stradale di Eboli lo ha individuato in apparente stato confusionale. Sul posto sono giunti i carabinieri che lo stavano ricercando. Lo riferisce l’Ansa.

Omicidio di Anna Borsa: un’esecuzione

È stata una vera e propria esecuzione quella in cui ha perso la vita la trentenne, che aveva lasciato l’ex ormai otto mesi fa. I comportamenti dell’uomo nell’ultimo periodo si erano fatti preoccupanti, poiché – riferisce un collega – si era già recato due o tre volte all’esterno del salone. Anna aveva espresso paura e preoccupazione ad una sua cliente, ma ancora non è noto se si fosse rivolta anche alle forze dell’ordine.

I post su Facebook di Alfredo Erra

Inquietante ciò che negli ultimi giorni l’uomo ha scritto sul social. Tra questi uno è molto eloquente: “Nel fosso ci vai tu, credimi”, scritto il 24 febbraio scorso.

Potrebbe anche interessarti