Tragedia in mare, 2 bimbi rischiano di annegare: un 42enne li salva ma poi muore

Una vera e propria tragedia si è consumata a Castel Volturno, nel Casertano, dove il titolare di uno stabilimento balneare del Villaggio Coppola è morto dopo aver salvato due bambini che stavano annegando. Per il suo eroico e ammirevole gesto ha perso la vita a soli 42 anni. A renderlo noto è ‘CasertaCe’.

Tragedia al Villaggio Coppola, uomo morto dopo aver salvato 2 bambini

Stando a quanto si apprende, il dramma si sarebbe consumato in tarda mattinata quando i presenti sono stati allertati dalla presenza di due bambini in mare che stavano annegando, trasportati da forti e pericolose correnti. L’uomo, titolare dello stabilimento balneare dove si è verificato l’accaduto, non avrebbe esitato a lanciarsi in acqua per salvare i piccoli.

Sarebbe riuscito a portarli entrambi in salvo prima di abbandonarsi in mare privo di vita. Dopo il salvataggio, infatti, nonostante l’aiuto di altri bagnanti accorsi in suo aiuto, non sarebbe più riuscito a raggiungere la riva perdendo la vita probabilmente per sfinimento. Saranno avviate delle indagini per accertare l’esatta dinamica della vicenda.

Soltanto poche settimane fa, sempre nei pressi del Villaggio Coppola, un 55enne di Secondigliano si è tuffato in acqua per salvare la vita ad un 12enne precipitato in acqua dagli scogli.

Potrebbe anche interessarti