De Magistris: “Rassicurare i consumatori e dare forza ai tanti imprenditori che coltivano le nostre terre”

de magistris

Le analisi dei prodotti del Caan sono state affidate al Dipartimento di agraria della Federico II, che avrà il dovere di controllare e analizzare ogni prodotto agricolo prima di metterlo in commercio. Bisogna fermare la psicosi diffusasi nei compratori campani, sorta a causa dell’allarme della Terra dei Fuochi.

Luigi de Magistris per questo problema che attanaglia il settore agroalimentare ha dichiarato: “Le difficoltà che sta vivendo il settore agroalimentare campano sono una questione di rilevanza nazionale. Se non si tutelano Napoli e la Campania ne esce danneggiato tutto il Paese. Il nostro compito deve essere duplice: rassicurare i consumatori e dare forza ai tanti imprenditori onesti che coltivano le nostre terre, producendo prodotti di qualità, e nel caso in cui si siano delle criticità affrontarle”.

Secondo De Magistris non bisogna generalizzare ed estendere il problema della Terra dei Fuochi sull’intera Regione Campania“I siti inquinati ci sono, e con il decreto varato dal Governo si faranno le bonifiche, ma oggi abbiamo l’esigenza urgente di mettere in campo un’azione concreta contro l’allarmismo ingiustificato che si è diffuso, ma senza nascondere i problemi. Le autorità istituzionali e pubbliche devono fare accertamenti e divulgare in modo corretto i dati. Noi ci sentiamo in dovere di realizzare questa iniziativa, prima in Italia, nell’interesse della salute pubblica”.

Potrebbe anche interessarti