Finti poliziotti mettono a segno 2 rapine prima di essere arrestati

Finti Poliziotti

Si fingevano agenti di polizia per rapinare le vittime. Questo il trucco utilizzato da tre giovani napoletani, scoperti e tratti in arresto della polizia.

Il 38enne M.F. del Borgo di Sant’Antonio Abate, il 19enne G.R. di San Pietro a Patierno ed il 52enne C.D.F. di Casalnuovo, utilizzato come autista.

I tre a bordo di un Piaggio Porter, giravano per Napoli rapinando giovani. Hanno rapinato per primi un gruppo di ragazzi, verso l’ 1:30, scendendo dal furgone ed avvicinandosi fingendosi poliziotti.

Dopo aver cacciato il tesserino per farsi riconoscere, hanno puntato la pistola verso i ragazzi impossessandosi dei loro cellulari, prendendoli direttamente dalle tasche. Poi alle 2:15 nella zona dei Decumani, in via della Sapienza, hanno utilizzato la stessa tattica, per avvicinarsi a dei ragazzi e sottrarre loro gli smartphone, fuggendo in via del Sole.

Ma il furgone, prontamente segnalato alle forze dell’ordine è stato ciò che li ha traditi. Infatti le vittime lo hanno riconosciuto prima che i tre potessero mettere a punto il terzo colpo. Alle 2:30 a Piazza Garibaldi, sono stati arrestati durante un inutile e vano tentativo di fuga.

La polizia è così riuscita a recuperare le refurtiva, restituita alle vittime, sequestrando il furgone e rinvenendo la pistola a casa dell’autista.

Potrebbe anche interessarti