La “variabile dummy” (o razzista) che toglie fondi al Sud in favore del Nord

Benitez e Mazzarri, fra i CT più pagati al mondo compaiono anche loro

Si chiama “variabile dummy” e nel 2017 e nel 2018 ha sottratto a regioni del Sud come Campania e Calabria ben il 30% dei fondi statali in favore dei servizi sociali destinati ai comuni delle regioni medesime. Una variabile, però, del tutto arbitraria, tanto da essere definita “fantoccio”, e che nell’ultimo biennio ha tolto 18 euro di spesa per il sociale a testa ad ogni campano e calabrese. Soldi, come se non bastasse, dirottati al Nord.

Questo il meccanismo di un federalismo fiscale strutturato a tavolino in favore delle regioni più produttive d’Italia, quali Lombardia, Emilia Romagna e Veneto.

Come spiegato da Marco Esposito per Il Mattino, infatti, lo Stato inizialmente prevede una spesa annua per i servizi sociali comunali equivalente a 63 euro pro capite: considerando, poi, i maggiori o minori bisogni effettivi, al Sud vengono dati 3 euro in più per ogni abitante (tre in meno al Nord); riequilibrati grazie alla maggiore offerta di servizi sociali garantita dai comuni settentrionali, che implica una maggiore richiesta.

Variabile dumny
Grafico che mostra come si giunge allo scompenso finale. FONTE: Il Mattino

In pratica, tenendo presente una serie di fattori concreti e oggettivi (mostrati nel grafico), si ritorna alla situazione di partenza, con tutti gli italiani, senza distinzioni di residenza, che dovrebbero avere diritto a una budget di spesa pro capite per i servizi sociali (salute, istruzione, disabilità, intrattenimento, anziani, ecc.) pari proprio a 63 euro. Qui, però, entra in gioco la “variabile dummy”, che toglie ben 18 euro (ovvero il 30%) ai fondi per persona destinati al Sud e che li dirotta, senza motivazioni esplicite, al Nord.

Come se non bastasse, al Sud non tutto il denaro restante (45 euro) viene effettivamente speso per il sociale. In genere le cifre investite in questo settore si fermano ai 32 euro cadauno. Tuttavia, mancando una reale soglia di spesa da garantire (lep), sotto la quale un sindaco o un’amministrazione possono essere considerati inadempienti, nessuno può essere rimosso.

Potrebbe anche interessarti