Rc auto, il sud viene beffato. Sparisce per il calmiere per le tariffe

Rc auto

Ci sarà tempo fino alle 10 di questa mattina ma al momento la questione Rc auto e i rincari soprattutto per il Sud Italia non trova una soluzione. Anzi, stando alle ultime decisioni, Napoli, la Campania e le altre regioni del meridione dove le tariffe sono più salate rispetto al nord non troveranno nell’articolo 8 del decreto Destinazione Italia una risoluzione del problema.

Nei giorni scorsi alcuni parlamentari del Pd avevano proposto degli emendamenti all’articolo ipotizzando l’introduzione di un calmiere per le tariffe assicurative per i cittadini del Sud. Ieri, però, è stato bocciato dal Governo che ha presentato un emendamento riformulando in toto l’articolo 8 del decreto.

Una beffa in piena regola per molti parlamentari meridionali che hanno abbracciato la causa facendo fronte comune. Le ultime speranze sono riposte nella mattinata di oggi dove sarà ancora possibile presentare degli emendamenti provando a reintrodurre la questione calmiere. Di fatto è sempre più concreta l’ipotesi di un muro contro muro in Parlamento.

Una partita che resta aperta ma le sensazioni non sono certamente buone. Il mondo delle lobby assicurative fa la voce grossa e come sempre i poteri forti decidono le sorti dei cittadini italiani, specialmente di quelli meridionali. La speranza sarà sempre l’ultima a morire ma, ribadiamo, le sensazioni in questo senso non sono affatto buone.

Potrebbe anche interessarti