Profughi dall’Ucraina: dove saranno accolti a Napoli e in Campania

ucraina napoli
Foto: Consolato ucraino a Napoli, pagina Facebook

Diverse decine di profughi dall’Ucraina sono arrivati e continueranno ad arrivare nei prossimi giorni in Campania. La comunità ucraina nella nostra regione è molto numerosa, ma non sempre le persone hanno spazi e letti in numero adeguato ad ospitare i parenti che fuggono dal conflitto, senza contare coloro che qui non hanno conoscenze né appoggi. Sono state dunque messe a disposizione delle strutture sia pubbliche che private.

Dove saranno accolti i profughi ucraini a Napoli

A Napoli il Covid Center dell’Ospedale del Mare, attualmente vuoto, può ospitare fino a 168 persone ha affermato il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca in una nota stampa. Il Comune di Napoli ha messo a disposizione i 55 posti nella struttura di Marechiaro ed altri 40 nei centri di accoglienza (Cas). Anche l’Ospedale di Villa Bettania ha dato la propria disponibilità. L’assessore Trapanese ha ricolto un appello ai napoletani ad accoglierli in casa, assicurando cibo e vestiti: servono solo un tetto e un letto.

Nel resto della Campania

Per quanto riguarda le altre province campane, Avellino e Benevento potranno accogliere 30 profughi ognuna, Salerno 31 e Caserta 50. Numerosi i comuni e le istituzioni private che si sono rese disponibili in tutta la regione. Nei prossimi giorni le disponibilità sono destinate a crescere: l’organizzazione è solo nella fase iniziale, ma verosimilmente la Campania accoglierà centinaia, se non migliaia di profughi.

Potrebbe anche interessarti