Castellammare, arrestata una 22enne: avrebbe inferto due coltellate ad una coetanea

Questa mattina a Castellammare di Stabia è stata arrestata una giovane di 22 anni per tentato omicidio ai danni di un’altra giovane. Il Tribunale di Torre Annunziata ha quindi predisposto la custodia cautelare applicativa degli arresti domiciliari.

I fatti che hanno portato a tale decisione risalgono allo scorso 31 luglio. A seguito di una rissa, la vittima di 19 anni aveva provato a difendere la sua amica. La 22enne arrestata a quanto pare avrebbe colpito e ferito con un coltello la giovane che era intervenuta.

L’aggressione ai danni della giovane di 19 anni sarebbe avvenuta prima con strattoni e tirandole i capelli, facendola cadere a terra. Poi sarebbero arrivate le coltellate. I colpi sarebbero stati inferti alla schiena e poi al torace. Dopo il primo attacco infatti la ragazza accasciata a terra avrebbe provato a rialzarsi. Ma la seconda coltellata, quella al torace, l’avrebbe messa definitivamente KO. A riferirlo è La Repubblica.

La ricostruzione è stata frutto di una lunga analisi in cui è stato decisivo l’ausilio della telecamera di sorveglianza. In questo modo più volte si è riusciti più volte a smascherare atti criminosi. Questa era posta proprio all’esterno della discoteca dove sono avvenuti i fatti e cioè a Villa Zaira di Castellammare di Stabia. Per quanto riguarda la vittima del tentato omicidio di Castellammare invece, a seguito dell’aggressione ha trascorso un’intera settimana ricoverata in prognosi riservata all’ospedale del Mare.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più