Napoli, non vuole il divorzio: picchia la moglie per strada e la manda in ospedale

ospedale san paoloNapoli – Solo poche ora vi abbiamo parlato di una donna di 66 anni che, a Sassari, è stata bruciata viva e ucciso dal marito. Non si tratta di un episodio isolato come sappiamo bene: basti pensare a Carla Caiazzo o a Sara di Pietrantonio, per citare due casi non lontani nel tempo. In Italia, in media, si piange una donna ogni tre giorni vittima di violenza.

Nonostante il clamore mediatico e un cresciuto impegno delle istituzioni, che probabilmente fanno ancora molto poco, la violenza sulle donne continua. E così gli agenti del Commissariato San Paolo di Napoli hanno tratto in arresto un uomo di 46 anni che, qualche giorno fa, ha picchiato sua moglie per strada, in via Diocleziano a Fuorigrotta, mandandola all’ospedale per farsi curare.

Ieri, invece, l’uomo aveva cominciato a inveire sempre per strada contro la donna, ma stavolta ha trovato la polizia. La coppia è separata da circa due anni e ha un bambino; lui non ha mai accettato la situazione e la prospettiva del divorzio.

Potrebbe anche interessarti