Dove fare il bagno a Napoli: ecco le 5 spiagge più belle

Gaiola

Napoli – L’estate è arrivata. Molti hanno già preparato le valigie per raggiungere le più belle spiagge al mondo e regalarsi giorni di relax fuori città. Altri, invece, per lavoro o ristrettezze sono costretti a rimanere a casa ed a trovare rimedi alternativi alla calura. Poco male: oltre ad essere città d’arte e di cultura, oltre al buon cibo ed alla musica, Napoli è una città di mare.

Ben nascoste nel caos cittadino, quasi segrete, tutelate dall’inquinamento del porto, le zone balneari della nostra città non hanno nulla da invidiare ai posti più incantevoli e sognati del pianeta. Stando alle migliori guide turistiche ed a siti di viaggio come Expedia e Trivago, sono almeno 5 i luoghi in cui napoletani e turisti possono godere a pieno del mare del Golfo. Scopriamoli insieme.

marechiaro posillipo

Lo scoglio di Marechiaro

La finestrella di Marechiaro è, forse, il luogo più simbolico per la canzone napoletana. Oltre alla poesia, però, lo scoglio vicino Posillipo è un vero e proprio paradiso balneare: acqua cristallina, vista mozzafiato e la sensazione di tuffarsi nel cuore stesso di Napoli. Lo scoglione è raggiungibile imbarcandosi a Calata Ponticello a bordo di una delle caratteristiche barchette presenti.

Parco della Gaiola

Spiaggia della Gaiola

Poco distante dal Borgo di Marechiaro, si erge la piccola spiaggia libera della Gaiola. Situata a ridosso del Sito Archeologico sommerso offre possibilità di snorkeling, immersioni, giri in kayak e persino lezioni di yoga. Inoltre da qui è anche possibile ammirare le rovine inabissate a bordo di apposite imbarcazioni dal fondo trasparente. La spiaggia è raggiungibile dal Parco Virgiliano.

Bagno Elena

Bagno Elena

Il Bagno Elena, a Posillipo, non ha bisogno di presentazioni: lo stabilimento balneare più antico di Napoli è stato da sempre un luogo esclusivo per godere del mare di Napoli. Non a caso è stato il preferito di personaggi illustri del calibro di Totò, Wagner ed Oscar Wilde. Ancora oggi è un sito lussuoso ed offre innumerevoli servizi come attività ginniche in spiaggia.

Lido Mappatella

Meno blasonato degli altri, meno esclusivo, forse non ideale per la privacy, ma il lido Mappatella resta uno dei simboli dell’estate napoletana. Raggiungibile scendendo dal lungomare, precisamente all’altezza della Rotonda Diaz. È per definizione la spiaggia del popolo napoletano, frequentata da chi non ha molti soldi per raggiungere altri posti o frequentare lidi attrezzati. Una volta rinomato per la sua sporcizia, oggi il tratto di mare su cui affaccia è stato dichiarato balneabile e la stessa spiaggia non ha nulla da invidiare alle più amate d’Italia.

Baia delle Rocce Verdi

Interamente proprietà del residence Villa Fattorusso, la Baia delle Rocce Verdi è il sito balneare più bello di Posillipo: oltre alla discesa a mare nella baia scogliosa, i bagnanti potranno disporre anche di due piscine, un terrazzo panoramico ed il bar del complesso. Il tutto con una vista panoramica su Capri e sul Golfo intero.

Potrebbe anche interessarti