Scarciello chiude la salumeria, de Magistris: “Una sua scelta. Gli sono stato vicino”

Ciro Scarciello ha perso la sua battaglia. Il salumiere che, con coraggio, denunciò la situazione di Forcella dopo l’ennesima stesa di camorra, è costretto ad abbassare le serrande. La sua salumeria – negli ultimi mesi sempre più vuota – chiuderà questo sabato.

Dopo un iniziale interessamento da parte di tv ed istituzioni, nulla è cambiato. Una sconfitta personale per Ciro, che nonostante la sua denuncia non è riuscito a cambiare lo status quo. Non sono mancate le critiche al Comune di Napoli, accusato di aver lasciato solo un suo cittadino.

A parlare della vicenda c’ha pensato anche il sindaco, Luigi de Magistris, ai microfoni di Rai Radio 1: “Credo che sia stata una scelta personale così come ce ne sono altre in totale controtendenza, anche in quel quartiere, soprattutto di giovani che non mollano e che investono“.

Per quello che possiamo fare – ha aggiunto il primo cittadino – noi, anche io personalmente, siamo stati vicini a Scarciello. È la sfida tra il bene e il male che quotidianamente si fa in una delle città più difficili e più belle del mondo quale è Napoli“.

Potrebbe anche interessarti