Napoli, è Alessandro il primo neonato abbandonato nella “nuova Ruota degli Esposti”

Napoli – Tutti conoscono la Ruota degli Esposti della Chiesa dell’Annunziata, il luogo dove nel corso dei secoli venivano abbandonati i neonati da madri che, per varie ragioni, non volevano o non potevano prendersi cura dei propri figli.

Ai nostri giorni quella ruota non è più utilizzata, ma la città di Napoli ha messo a disposizione delle mamme una culla termica presso il Policlinico Federico II. Una soluzione che vuole evitare l’abbandono dei bambini in luoghi non sicuri e le tragiche conseguenze che spesso ne derivano. I casi di cronaca, infatti, abbondano di notizie di neonati trovati morti in cassonetti, nei parchi, per strada.

Alessandro, un bimbo di 3 chili e 700 grammi in ottima salute, è stato lasciato martedì scorso nella culla termica che si trova all’ingresso dell’edificio. La culla, collegata a una telecamera, si apre con un pulsante che immediatamente aziona un allarme, in modo da portare sul posto un’ambulanza. Recuperato, il bambino viene portato in terapia intensiva per i dovuti controlli. Ai genitori viene assicurato l’anonimato.

Qualora i genitori non si facessero vivi sarà avviato l’iter per l’adozione.

Potrebbe anche interessarti