Omicidio di Coroglio: arrestato l’assassino del 28enne

Napoli – Le indagini del Carabinieri della Compagnia di Bagnoli hanno portato al fermo di un colpevole per l’omicidio del ventottenne freddato a Via Coroglio, nella notte tra domenica e lunedì. Il killer sarebbe un ventenne residente al Palonetto di Santa Lucia. Un giovane, come riporta il Mattino, noto alle forze dell’ordine per reati commessi in precedenza, ma senza nessun legame con la criminalità organizzata.

Dalla ricostruzione dei fatti sembrerebbe che la vittima abbia avuto dei primi scontri e diverbi con il suo killer già nella discoteca a via Coroglio, dove entrambi avevano deciso di trascorrere la serata. Una lite che non si è certo placata, dato che il killer e i suoi complici hanno deciso di seguire il ragazzo anche all’esterno della discoteca.

Quando la vittima si è resa conto di essere seguita da queste persone in scooter, ha cercato in tutti i modi di seminarli. Probabilmente spaventato anche da un primo colpo sparato in aria dal ventenne fermato dai Carabinieri. Purtroppo la caccia all’uomo è continuata fin quando non si è consumato l’omicidio.

Negli ultimi istanti di vita del ventottenne, il giovane avrà cercato in tutti i modi di scappare da quella trappola mortale finendo la sua corsa contro il muro di un’abitazione. In quel momento il killer in sella al motorino da una distanza ravvicinata ha sparato ben quattro colpi, lasciando senza vita il ragazzo.

Intanto i Carabinieri continuano le loro indagini per fermare tutti i complici che hanno partecipato a questo atroce omicidio.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più