Nauticsud, Nardi: “Il prossimo anno anche a mare”. Amato: “Napoli capitale della nautica”

Ha preso ufficialmente il via la 46esima edizione di Nauticsud, il Salone internazionale della nautica. Per il quarto anno di fila continua la collaborazione tra Mostra d’Oltremare ed ANRC. Un connubio vincente, come dimostrano i numeri, in costante crescita, registrati anche quest’anno. Ancora più espositori, imbarcazioni e visitatori. Nauticsud si conferma, ancora una volta, un punto di riferimento assoluto per gli appassionati della nautica, settore in costante crescita.

Fin dalle ore precedenti all’inaugurazione, un nutrito gruppo di appassionati attendeva, trepidante, l’apertura dei cancelli e l’inizio ufficiale di Nauticsud. Al taglio del nastro era presente il presente il presidente di Mostra d’Oltremare, Alessandro Nardi, che ha rilasciato interessanti dichiarazioni in merito all’edizione di quest’anno e sui progetti futuri.

I numeri sono molto interessanti, perché quest’anno c’è stato un incremento del 10% tra espositori ed imbarcazioni – ha spiegato Nardi ai nostri microfoni – Speriamo che i cittadini vengano numerosi qui a Mostra d’Oltremare perché c’è davvero tanto da vedere. Ci aspettiamo di aumentare i numeri registrati lo scorso anno e di preparare la prossima edizione, sempre in collaborazione con ANRC, magari anche con uno sbocco a mare“.

All’inaugurazione di Nauticsud sono intervenute molte autorità, a partire dagli assessori del Comune di Napoli, Raffaele Del Giudice, Alessandra Clemente, Ciro Borriello e Laura Bismuto, il presidente della Camera di Commercio Ciro Fiola, il presidente della Commissione Attività Produttive della Regione Campania, Nicola Marrazzo, Alessandro Limatola, membro del cda di Mostra d’Oltremare, il direttore generale di Città Metropolitana di Napoli, Giuseppe Cozzolino, i consiglieri della Città Metropolitana di Napoli Giuseppe Iossa e Francesco Iovino, i consiglieri comunali a Napoli Carmine Sgambati, Fulvio Frezza, Maria Caniglia, Nino Simeone, Ciro Langella.

Non poteva il presidente di Anrc Gennaro Amato, che si è concesso ai nostri microfoni: “Siamo felici, perché quest’anno ci sono molti più espositori. C’è una ripresa generale che dà ragione a questo evento. Nauticsud – spiega Amato – è la fiera indoor più grande d’Italia, copriamo circa 50mila mq di esposizione. Nauticsud è una festa che si ripete da 46 anni in una città meravigliosa come Napoli, capitale della nautica e del mare. E’ una vetrina molto importante per la città, e ci auguriamo, per il prossimo anno, di avere ulteriore spazio a disposizione per tutti quegli espositori che quest’anno sono rimasti fuori dall’evento“.

Nauticsud è in programma fino a domenica 17 febbraio. I visitatori troveranno le maggiori aziende italiane del settore. Nella categoria yacht ci sono Azimut, Fiart, Rizzardi, Bavaria, Beneteau, Jeanneau, Cranchi e Rioyacht. Per il segmento gommoni, invece: Nautica Salpa, Italiamarine, Oromarine, Seaprop, Joker, La Nuova Jolly, Pirelli, Sacs, Novamares, Rannieri. Non mancheranno, ovviamente, presentazioni di nuove imbarcazioni che arriveranno a breve sul mercato.

Potrebbe anche interessarti

Su questo sito web utilizziamo strumenti di prima o terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy