Chiude definitivamente la discarica di Chiaiano: farà spazio ad un parco

discarica di chiaianoIl 31 luglio 2019 chiude definitivamente la discarica di Chiaiano. La chiusura del sito nella zona nord di Napoli giunge dopo una serie di lavori avviati nell’aprile 2018 per un valore di 3 milioni e mezzo di euro circa.

Oggi la discarica è stata oggetto di un sopralluogo da parte del Sindaco di Napoli Luigi de Magistris, dell’Assessore all’Ambiente Raffaele Del Giudice e dei rappresentanti di Asia, Sapna e Città Metropolitana di Napoli.

Chiude la discarica di Chiaiano (chapping) con i seguenti scopi: scaricare il gas metano accumulatosi durante la degradazione dei rifiuti, prevenire le infiltrazioni d’acqua piovana per fermare la contaminazione e la generazione di un eccesso di percolato inquinante all’interno del terreno della discarica oltre che formare un substrato idoneo alla crescita della vegetazione naturale che possa essere compatibile con l’ambiente circostante.

Il Sindaco di Napoli Luigi De Magistris ha questa mattina spiegato in un video la situazione. Ha dichiarato quanto sia stato fatto fin ora un lavoro eccellente per far sì che l’ormai ex discarica di Chiaiano possa essere considerata “Un luogo in cui si può venire ad ammirare come un luogo di distruzione diventa un posto di rigenerazione.

“Qui, tra settembre e ottobre, ci sarà tutto verde con essenze arboree naturali e quindi sarà un luogo che potrà essere frequentato abitualmente da associazioni, giovani… può diventare anche un luogo pedagogico di formazione e di studio”.

Tutto il progetto che ruota attorno alla chiusura della discarica di Chiaiano non è altro, così come dichiara il sindaco stesso, che la politica ambientale della Città Metropolitana di Napoli che si affianca a cooperative e associazioni per dare il meglio alla città.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più